Purificare e disinfettare l’acqua di una piscina utilizzando il sale si può ed i vantaggi sono innumerevoli. Con questo sistema che ci riporta indietro al tempo in cui il sale era considerato la più preziosa delle panacee, il grado di salinità dell’acqua si attesta su valori decisamente bassi rendendo l’esperienza del bagno unica, confortevole e salutare per la pelle.

E’ sufficiente infatti una piccola quantità di sale diluita nell’acqua (4 g per litro) all’inizio della stagione, e l’installazione di un elettrolizzatore che attraverso speciali celle di elettrolisi, scompone in modo del tutto naturale la molecola del sale (Cloruro di Sodio), e rilascia nell’acqua della piscina la quantità di cloro strettamente necessaria per l’ossidazione dei residui organici e la distruzione di alghe, funghi, e batteri.

L’acqua rimane pulita e balneabile e il sale, successivamente alla sua prima introduzione, viene rabboccato solo e se, si registrano cali significativi della sua concentrazione a seguito delle pulizie dei filtri.